catene

PittaRosso cresce del 25% ma vuole di più: ricavi per 800 milioni in tre anni

Dopo cinque anni all'insegna di un incremento dei ricavi mediamente superiore al +20%, PittaRosso ha archiviato il 2016 a quota 345 milioni di euro (+25%). In aumento il numero di negozi - attualmente intorno ai 200, cui si aggiunge quello in apertura a Cinisello Balsamo -, con la prospettiva di avviarne altri 30 tra Italia e Francia.

 

Come spiega Andrea Cipolloni, a.d. del retailer di calzature e accessori (nella foto), «abbiamo due obiettivi principali: consolidare la presenza sul nostro territorio e portare avanti l'espansione in Europa, avviata negli ultimi anni soprattutto oltralpe».

 

Il turnover, che si aggira sui 345 milioni, dovrebbe salire secondo le stime del management a 800 milioni in tre anni.

 

Nella Penisola l'opening più imminente è quello di Cinisello Balsamo, alle porte di Milano, fissato per il 20 maggio: uno store di quasi 880 metri quadri presso il Centro Commerciale La Fontana, nell'ex punto vendita Brico Sport, che porta a 37 le vetrine PittaRosso in Lombardia.

 

L'offerta spazia tra i modelli per uomo, donna e bimbo, con un focus su quelli di impronta più sportiva.

 

Acquisito nel 2011 da 21 Investimenti, PittaRosso ha una nuova proprietà dall'inizio del 2015, quando la maggioranza è passata a Lion Capital, specializzato nel segmento retail e beni di consumo, con circa 6 miliardi investiti in Europa e America.

 

 

stats