childrenswear

Boboli: Italia sempre più al centro delle strategie

Boboli, marchio di moda infantile spagnolo fondato nel 1984 a Barcellona, ha fatto un balzo in avanti del 50% nel 2015 sul nostro mercato, portando il fatturato realizzato in Italia a quota 4 milioni di euro, il 12% del turnover totale, pari a 34 milioni.

 

Come raccontano Mónica Algás e Arancha Algás, ceo dell'azienda, il brand sta crescendo, anche nella Penisola, grazie a una strategia distributiva improntata alla multicanalità, con 1.800 clienti multimarca, 150 boutique in 50 Paesi e un e-commerce che sta dando soddisfazioni.

 

Il canale online è già ben avviato (il 10% delle vendite proviene da qui), ma i vertici della società sono consapevoli del fatto che si può fare di più. Contano infatti di incrementare i ricavi in quest'ambito al ritmo del +10%-20% l'anno (nella foto di G. Giannoni, Boboli per la primavera-estate 2017 in passerella a Pitti Bimbo dello scorso giugno).

 

stats