collaborazioni

Preciosa e Gsm scelgono Simone Rainer per firmare sette "brillanti" pochette

Il player di cristalli "made in Czech Republic" Preciosa e Gsm, uno dei suoi distributori in Italia, hanno collaborato con il designer di accessori Simone Rainer per interpretare in maniera originale l'heritage dei cristalli di Boemia. Il risultato è "Bohemian Rhapsody", sette esclusive e "scintillanti" pochette.

 

Conosciuto anche con l'appellativo di "stilista matematico" per il suo approccio che combina moda e geometria, Simone Rainer ha lavorato su uno dei pezzi iconici della sua produzione, la pochette a triangolo, decorata per la prima volta con una pioggia di cristalli tono su tono, per un effetto caleidoscopico di colori e riflessi.

 

Sette i pezzi, in altrettanti colori (black diamond, amethyst, topaz, white opal, indian pink, sapphire e ruby), perché «il triangolo e il numero 7 racchiudono intrinseci messaggi nascosti di perfezione e sacralità», racconta il designer di Vipiteno (Bz), classe 1985, arrivato a Milano con l'idea di studiare matematica ma affascinato dalla moda, tanto che nel 2011, dopo gli studi e diverse esperienze con aziende italiane ed estere, lancia un brand di accessori che porta il suo nome.

 

Nel progetto ha giocato un ruolo fondamentale anche la carpigiana Gsm, grazie all'esperienza ultraventennale nell'universo dei cristalli e alla partnership di lunga data con Preciosa: «Il nostro reparto produzione - commenta Gloria Giuliani, marketing manager di Gsm - vanta figure professionali altamente specializzate, che realizzano a mano un prodotto di estrema precisione, creando vere e proprie opere d’arte cristallizzate».

 

Come Bohemian Rhapsody: «Un omaggio contemporaneo all’heritage che da sempre contraddistingue Preciosa e la regione della Boemia nell’universo dei cristalli», dice Michaela Brodska, area trade marketing manager di Preciosa, uno dei principali operatori sul mercato globale nella produzione di componenti e applicazioni in cristallo destinati al mondo della moda e del design.

 

Con oltre 4mila dipendenti e sette uffici a livello internazionale, l'azienda - di base a Jablonec nad Nisou, in Repubblica Ceca - è protagonista in diverse aree d’attività (dai lampadari all’oggettistica), dove spicca quella dei componenti per la moda, core business della produzione. In questo segmento, «l’offerta - spiega una nota - è composta da una vastissima collezione di prodotti di alta qualità, per oltre 24mila combinazioni di forme, colori e dimensioni, alle quale si aggiungono le "Innovations", presentate due volte all’anno». Fiore all’occhiello del gruppo è la linea top di gamma Maxima, senza piombo e realizzata secondo le più avanzate tecnologie.

 

Quanto a Gsm, nasce a Carpi come distributore nel settore dei cristalli nei primi anni Novanta su iniziativa di Giuliano Rossi, per specializzarsi presto nella produzione di macchinari innovativi per l'applicazione di strass, cristalli e cabochon termoadesivi.

 

Da allora l'azienda, grazie al contributo dei figli Massimiliano e Stefano, rispettivamente presidente e responsabile di produzione, lavora con un approccio su misura per l’impiego e l’applicazione di cristalli in diversi ambiti, come l’abbigliamento, le calzature, gli accessori moda, la gioielleria e l’arredamento.

 

stats