con il neo-direttore creativo claudio nobili

Lanieri: svolta nell'immagine e obiettivo crescita +20%

Lanieri, primo e-commerce di abiti maschili italiani su misura nato nel 2012, è in fase evolutiva con il rifacimento del logo, il restyling del sito e un'immagine in linea con i trend attuali, sotto la nuova direzione creativa del designer Claudio Nobili.

La campagna primavera-estate 2019 (nella foto) si ispira al concetto di The Italian entryway, il tipico androne dei palazzi storici, caratterizzato da un impeccabile design e da un fascino evergreen.

Una scelta che nasce dal fatto che un ingresso è un luogo fisico, un punto di accesso a un mondo diverso e uno spazio in cui le prospettive si ampliano e si moltiplicano.

La collaborazione con Nobili è all'insegna del remix tra moda e arte. «Ho voluto trasmettere alla collezione una tensione fra stili apparentemente contrastanti - dice il designer - giocando su mutazioni inaspettate e mostrando come l’abito maschile possa accendersi di un tocco eccentrico, oppure restare discreto, rimanendo nell’alveo di un’eleganza timeless, ma contemporanea».

Il risultato è una collezione pensata per innovare e stupire, ma anche per sottolineare la sua appartenenza alla più classica e chic espressione della moda italiana.

Così, di fianco ad abiti caratterizzati da colori solidi e fuori dai soliti canoni come ottanio, verde salvia e amaranto, trovano spazio anche i più classici blu e grigio in diverse nuance e micropattern delicati e sempre attuali: pied-de-poule, principe di Galles, micro-check e riga stretta, ideale per creare un effetto che riprende il pigiama palazzo, rielaborandolo in un’elegantissima versione maschile.

Il neo-direttore creativo di Lanieri, per nulla intimorito da esplorazioni démodé vissute proiettandosi nel futuro, riporta l’attenzione su un patrimonio - quello dei lanifici biellesi - forse ancora non abbastanza valorizzato nel mondo digitale.

Intanto Lanieri cresce: se nel 2017 il fatturato era di 3,3 milioni di euro, nel 2004 è salito a 4 milioni (+20%) e la previsione per il 2019 è all'insegna di un ulteriore incremento del 20%.

La fascia prezzi di un abito maschile va da 495 a 1.195 euro, mentre per una camicia si parla di un range tra i 75 e i 185 euro.

a.c. e a.b.
stats