Con l'ok del cda

Aeffe procede alla fusione con Velmar

Il consiglio di amministrazione di Aeffe ha approvato il progetto di fusione per incorporazione nel gruppo, quotato a Piazza Affari, della controllata al 100% Velmar.

Si tratta di un’operazione che rientra nel processo di razionalizzazione e riorganizzazione societaria, finalizzato a una maggiore efficienza nella gestione delle attività, come spiega il gruppo romagnolo che ha in portafoglio marchi come Alberta Ferretti, Philosophy di Lorenzo Serafini, Moschino e Pollini.

La riminese Velmar oggi realizza lo swimwear e l’underwear di marchi come Moschino (nella foto) e Chiara Ferragni, che ha affidato le due linee all’azienda (produzione e distribuzione) dalla stagione AI 2021.

Nata negli anni Ottanta, con la produzione e distribuzione di marchi propri di lingerie, intimo, moda mare e homewear, negli anni Novanta Velmar ha via via creato un ricco portafoglio licenze  (tra i nomi più noti Alberta Ferretti, Anna Molinari, Genny, Prada, Ferrè e Moschino).

Nel 2001 Aeffe ha rilevato il 75% e nel 2010 è diventata socio unico, operando una definitiva trasformazione organizzativa e ottimizzando i processi delle attività industriali e commerciali dell’azienda dell’intimo e mare. Oggi Velmar vanta una filiera corta per i prodotti Made in Italy inoltre si avvale di operatori in outsourcing sul territorio europeo e internazionale.

e.f.
stats