Con una quota del 25%

Borletti Group investe su Moorer

Borletti Group punta sul marchio veneto Moorer. La società di investimento, fondata da Maurizio Borletti e da Paolo De Spirt, entra con una quota di minoranza del 25% nel capitale del luxury fashion brand, fondato nel 2006 da Moreno Faccincani.

L’obiettivo dell’operazione è quello di supportare lo sviluppo della label di abbigliamento, rafforzando soprattutto la sua presenza sui mercati internazionali e portandola ad incrementare ulteriormente il giro d’affari: Moorer ha infatti chiuso il 2018 con un fatturato da 30 milioni di euro (+22%) e oltre il 75% delle vendite all’estero. Il brand può contare su quattro monomarca e sulla presenza di oltre 1.000 multimarca internazionali, compresi department store come Rinascente in Italia, Bloomingdale’s a New York e Tsum a Mosca.

«La scelta di investire sulla label di Faccincani è stata dettata dalle grandi opportunità di crescita del marchio -  ha commentato il fondatore di Borletti Group, Maurizio Borletti -. Il nostro compito sarà quello di supportare il brand con l’expertise e il network aziendale».

Il nuovo socio fornirà a Moorer, oltre al proprio know-how nel settore del luxury retail, anche risorse economiche utili al piano di espansione previsto. Antonella Bompensa, dirigente con maturata esperienza in aziende come Ey-Parthenon e Brioni, ricoprirà il ruolo di general manager, mentre il fondatore Moreno Faccincani manterrà la carica corrente di presidente e direttore creativo.

«Vogliamo espanderci verso i mercati internazionali che richiedono e apprezzano il made in Italy – ha spiegato Faccincani -. L’alleanza con Borletti Group mira al consolidamento strategico, poiché vede l’unione di due forze imprenditoriali che operano nel settore fashion e luxury».

L’operazione tra le due società è stata seguita da Pwc Deals e Ubi Banca in qualità di financial advisor, mentre il ruolo di advisor legale è stato ricoperto dallo studio Giovannelli e Associati per Moorer e dallo studio Cerina per Borletti Group.

c.bo.
stats