contenziosi

Gucci e Guess mettono la parola fine alla "guerra della G"

Pace "planetaria" tra Gucci e Guess: oggi, 18 aprile, è stato formalizzato l'abbandono da entrambe le parti della causa civile in corso davanti alla Corte d'Appello di Milano.

 

Gucci e Guess comunicano di «aver sottoscritto un accordo a livello mondiale che porrà fine a tutte le controversie tra loro pendenti in materia di proprietà industriale e intellettuale».

 

I termini dell'accordo rimangono riservati, ma si legge che la chiusura delle controversie «costituisce un passo importante per entrambe le società nel riconoscere l'importanza della protezione dei rispettivi patrimoni di proprietà industriale e intellettuale e di creatività»

 

La lite sulla proprietà intellettuale della lettera G nel logo, con relativi contenziosi aperti in Italia, Cina e Francia, andava avanti da anni: era stata infatti avviata dal marchio di proprietà di Kering nel 2009 ed era proseguita nel tempo tra alterne vicende (nella foto, un modello Gucci per l'autunno-inverno 2018/2019).

 

stats