crisi

True Religion sotto la protezione del Chapter 11

Il marchio del premium denimwear True Religion in difficoltà ha chiesto la protezione del Chapter 11 (sorta di amministrazione controllata statunitense) a una Corte federale del distretto del Delaware.

 

I debiti ammonterebbero a 550 milioni di dollari ma, grazie a un accordo di ristrutturazione con i maggiori creditori del marchio californiano - tra cui anche il proprietario, il fondo TowerBrook Capital Partners - potrebbero essere abbattuti di 350 milioni.

 

In programma ci sarebbe la chiusura di 27 dei suoi 140 store, stando a quanto riportano i media Usa. Nel 2016 ha chiuso 20 negozi e tagliato il 25% della forza lavoro.

 

Come altri operatori americani, True Religion pare abbia sofferto del calo delle vendite nei department store ma anche di un minore interesse da parte dei consumatori per il jeanswear trendy, che ha dovuto soccombere al boom dell'athleisure. Inoltre, l'azienda non avrebbe ancora colto tutte le opportunità date dalle vendite online e dalla distribuzione multicanale. 

 

stats