Da un’idea del manager Giuseppe La Boria

Danshari: al Mido debutta l’eyewear made in Japan

Minimalismo, eleganza, qualità costruttiva e minuziosità nella lavorazione sono le caratteristiche peculiari del brand di occhialeria made in japan Danshari, ideato da Giuseppe La Boria, manager dalla lunga esperienza nel settore eyewear (ex sales e marketing per Safilo, Luxottica e Alain Mikli). Il marchio presenterà ufficialmente la sua prima collezione in occasione di Mido 2020.

«Siamo entusiasti di questo progetto, che punta a offrire un prodotto eyewear diverso grazie alla tipicità del messaggio che racchiude in sé – spiega Giuseppe La Boria, founder e ceo dell’azienda -. Nella società dell’omologazione di massa sono sempre più numerosi i consumatori che ricercano accessori belli, funzionali e di qualità, piuttosto che di tendenza, ed è su questo rinnovato desiderio di essenzialità che Danshari fa leva».

La brand philosopy, infatti è racchiusa nel nome stesso del marchio: composto da tre ideogrammi che si ispirano alla filosofia zen e indicano l’abbandono dell’eccesso e la liberazione da tutto ciò che non è indispensabile. Anche il logo s’ispira alle antiche incisioni minimaliste nipponiche e il red dot, posizionato all’interno della parte superiore della R, rende omaggio alla bandiera nazionale giapponese.

 «Il nostro punto forte è l’aspetto costruttivo delle proposte, attraverso l’utilizzo di materiali come l’acetato, il puro titanio giapponese e il beta titanio, con un’expertise tecnica che riserva particolare attenzione alla distribuzione dei pesi, per calzate ottimali – prosegue La Boria -. Inoltre, utilizziamo un processo di laminazione esclusivo per le aste, al fine di avere una maggiore flessibilità e comfort, con naselli in acciaio medicale e rivestimento in silicone anallergico, che completano gli occhiali». 

La collezione è composta da dieci modelli uomo e undici unisex, che spaziano da proposte in acetato o in titanio a montature combinate o rimless, dalle forme classiche a quelle più squadrate, perimetriche e reinterpretazioni del doppio ponte.

Ogni proposta è declinata in tre colori con una palette che include tonalità come nero, blu intenso e tre varietà di havana giapponese, oro, silver, bronzo e cristallo trasparente, sfumature smeraldo e  rubino.  

Danshari nasce come collezione vista e si rivolge a ottici indipendenti di alto profilo. Verrà distribuita in Italia e Francia, ma conta di espandersi anche worldwide. 

a.s.
stats