dal 23 al 26 settembre

La sfida di White: 250 espositori e progetti speciali con Camera Showroom e Camera Buyer

White torna in scena dal 23 al 26 settembre con un allestimento completamente rinnovato, che sottolinea la novità dell'edizione denominata Signs of the times. Saranno presenti 250 espositori, tra established e cutting edge brand.

«Abbiamo rivoluzionato completamente il nostro format. Un evento fisico, contingentato secondo le norme Covid, che prevede anche un’area digitale, incontri e workshop per rendere l'esperienza di White unica e dalla forte identità», ha sottolineato il fondatore Massimilano Bizzi, parlando del salone che anche per questa stagione vede confermato il progetto supportato dall’agenzia Ice per l'incoming, cui hanno aderito 40 buyer internazionali, e la partnership con Confartigianato Imprese.

«L’importanza del ritorno alla comunicazione, tra compratori e brand in presenza, è fondamentale per l’andamento dei mercati internazionali - commenta Mauro Galligari, membro del comitato direttivo e direttore della comunicazione di Csm-Camera Showroom Milano, realtà che collabora fortemente con White -. In un momento delicato come questo, in cui il contatto diretto con l’Oriente deve affidarsi al supporto digitale, Csm ha lavorato per far convergere tutta la comunicazione della campagna vendita su Milano, attirando i paesi dell’Est, la Russia e il Medio Oriente che, grazie alle norme di sicurezza attivate per consentire il proseguimento delle attività commerciali, hanno scelto la capitale italiana della moda come punto di riferimento e destinazione da non perdere per tutti gli operatori del settore».

Tra i nuovi progetti del salone c'è anche quello nato da un'idea di Bizzi con Beppe Angiolini, che vede coinvolti sette brand italiani d’eccellenza protagonisti di altrettante stanze emozionali (allestite da Dimorestudio) per raccontare i valori identificativi di White, presentati in una chiave inedita, che verrà svelata solo il giorno dell’inaugurazione.

I nomi coinvolti nell''iniziativa sono Kiton, Massimo Alba, Aspesi, Incotex, Tagliatore, Finamore e Borsalino.

Anche Swarovski parteciperà al White, presentando la sua nuova visione e le nuove collezioni di gioielleria firmate da Giovanna Engelbert in un’area speciale. Uno spazio, battezzato stanza 001, sarà invece dedicato alla stilista Vivienne Westwood, dove sarà esposta in una exhibition la collezione autunno-inverno 2021.

A questi nomi va aggiunta una lunga lista di brand di ricerca, che hanno confermato la presenza in stand tra cui Anita Bilardi, De Siena Shoes, Faliero Sarti, Gavazzeni, Poupette St. Barth, Principessa Glam, Robert Friedman, Roberto Collina, Skin Of Nature, Maurizio MassiminoNanni e Yatay.

an.bi.
stats