Deal nel mondo del denim

Carlyle si aggiudica il 40% di Jeanologia

Nuovo investimento per Carlyle, che si è appena aggiudicato il 40% di Jeanologia, realtà spagnola con oltre 20 anni di esperienza nello sviluppo di tecnologie sostenibili nell'industria del finissaggio. Secondo quanto si legge sul Financial Times, l'accordo avrebbe valutato l'azienda 150 milioni di euro.

 

Il new deal di Carlyle punta a dare sostegno allo sviluppo internazionale di Jeanologia, che vanta tra i propri clienti i big del denimwear, e sarà volto a potenziare il reparto di ricerca e sviluppo, con l'obiettivo di implementare processi manifatturieri sempre più efficaci e con il minore impatto possibile sull'ambiente.

 

Con sede a Valencia e nato nel 1994, Jeanologia si focalizza sulla ricerca di tecnologie in grado di diminuire l'impiego di sostanze chimiche e acqua nella produzione di jeans. Circa un terzo dei 6 miliardi di paia di jeans prodotti ogni anni sono prodotti usando tecnologie eco-friendly di Jeanologia.

 

Come rivela ancora il Financial Times, Carlyle ha comprato la sua quota dal fondo di private equity spagnolo Mch, che ha rilevato una quota di minoranza nell'azienda nel 2016.

c.me.
stats