designer

Raf Simons torna a Pitti Uomo

Colpo da maestro di Pitti Immagine Uomo, che per la prossima edizione, in programma dal 14 al 17 giugno, si è assicurato come ospite d'eccezione Raf Simons.

 

Dopo il divorzio dalla maison Dior, lo stilista belga farà sfilare a Firenze la collezione primavera-estate estate 2017 e per questo diserterà la fashion week di Parigi. Oltre allo show in programma anche un progetto speciale.

 

Simons tornerà con la sua griffe a Pitti per l'evento Florence Calling: Raf Simons. «Firenze ha un posto speciale nel mio cuore - dice -. Nel corso degli anni sono tornato regolarmente per presentare il mio lavoro o per collaborare a progetti che rispecchiassero la mia visione personale.

 

«Sono entusiasta di essere di nuovo nel capoluogo toscano per questa stagione, dove presento la mia collezione primavera-estate 2017 e un progetto speciale, che realizzerò proprio per Pitti» ha affermato il fashion designer.

 

L'ultima partecipazione di Simons al programma di Pitti è datata giugno 2010: in quell'occasione in veste di direttore creativo di Jil Sander, ma va detto che in precedenza l'ex direttore creativo di Dior aveva già collaborato con gli organizzatori del salone due volte e sempre per progetti legati al suo marchio.

 

Nel 2003 per la mostra "Il Quarto Sesso. Il territorio estremo dell’adolescenza", insieme a Francesco Bonami e due anni dopo con il fashion show, la video installazione e il libro, prodotti e presentati per festeggiare i primi dieci anni del suo marchio.

 

«Siamo felici e orgogliosi del suo ritorno a Firenze - ha dichiarato Lapo Cianchi, direttore comunicazione ed eventi di Pitti Immagine -. Ci piace pensare che Raf Simons trovi a Firenze il contesto e l’occasione ideali per fare il punto sul suo progetto professionale e umano, per trovare energia e ispirazione in vista degli impegni futuri» (nella foto, Raf Simons immortalato da Willy Vanderperre).

 

 

 

stats