digital trasformation

H-Farm: Anthony Saccon al timone del Luxury Innovation Hub

Ha lavorato con i maggiori brand italiani e internazionali del fashion e design per la realizzazione di progetti come il Dubai Mall di Emaar (oltre 80 milioni di visitatori all'anno), ma anche nei settori del real estate e dell'hospitality per iniziative come Armani Hotels&Resorts e ora Antony Saccon, manager con esperienza ventennale nel mondo del lusso, fa il proprio ingresso in H-Farm, dove guiderà il Luxury Innovation Hub.

Compito di Saccon sarà quello di dirigere e coordinare il lavoro della piattaforma dedicata a sostenere le aziende del luxury nella loro trasformazione digitale, nell’innovazione dell’offerta, nell’evoluzione del customer engagement, nei servizi e relativi processi attraverso le nuove tecnologie.

«L'innovazione - commenta Anthony Saccon - ha sempre migliorato le nostre vite, soprattutto quando combinata con il fattore umano. Quest’ultimo elemento rappresenta una componente fondamentale del dna di H-Farm».

«Ora - prosegue - siamo in un momento chiave, in cui il lusso è pronto per l'innovazione trasformativa e H-Farm rappresenta il luogo unico in cui realizzarlo: le opportunità qui sono infinite, grazie ai servizi di Open Innovation, a quelli legati all’implementazione di una cultura dell’innovazione e a un’offerta formativa unica. Tutti elementi essenziali per l’evoluzione del mondo del lusso. Sono onorato di unirmi a questa squadra, per contribuire a sostenere questo cambiamento con i suoi cofondatori Riccardo Donadon e Maurizio Rossi».

Secondo la sesta edizione della Digital Competitive Map 2018, che ha analizzato il posizionamento dei 34 più importanti marchi nella moda e lusso a livello globale, oggi i più importanti luxury brand sono impegnati ad acquisire ed espandere la loro competitività digitale.

È a queste aziende che si rivolge il Luxury Innovation Hub,  con un ventaglio di supporti che comprende soluzioni di Open Innovation personalizzate sulle specifiche esigenze del brand, percorsi di reskilling dei dipendenti e la promozione di una cultura digitale imprenditoriale attraverso strumenti e attività in grado di portare valore all’interno di ogni organizzazione, utilizzando modalità attuali come corporate hackathon, workshop e seminari immersivi.

a.t.
stats