dimissioni

Guillaume Henry lascia Nina Ricci

Le voci in circolazione sono state confermate: le strade di Guillaume Henry e Nina Ricci si dividono, dopo tre anni di collaborazione. In attesa del successore, sarà l'ufficio stile interno a occuparsi delle prossime collezioni.

 

Un comunicato precisa che si è trattato di una separazione consensuale, anche se c'è chi dice che Henry se ne sia andato perché insoddisfatto dei mezzi che la casa madre Puig gli aveva messo a disposizione. Le ultime proposte che portano la sua firma sono state quelle dell'autunno-inverno 2018/2019, presentate a Parigi il 2 marzo.

 

Il designer, ex Carven, aveva preso il posto di Peter Copping. Nel suo curriculum spiccano un diploma all'Ecole Supérieure des Arts Appliqués Duperré, studi all'Institut Français de la Mode ed esperienze in Givenchy e Paule Ka.

 

Puig - che oltre a Nina Ricci possiede marchi come Carolina Herrera, Jean Paul Gaultier e Paco Rabanne, oltre a varie licenze di profumi - ha registrato nel 2016 vendite per quasi 1,8 miliardi di euro, in aumento del 9% (nella foto, Guillaume Henry al termine di un défilé di Nina Ricci).

 

stats