dimissioni

Michele Norsa lascerà Salvatore Ferragamo entro l'anno

Annunciate il 21 aprile, dopo la chiusura delle contrattazioni in Borsa le dimissioni di Michele Norsa da amministratore delegato di Salvatore Ferragamo. Si tratterebbe di un divorzio consensuale tra la casa di moda e il manager 67enne, che l’ha guidata nell'ultimo decennio.

 

Protagonista dell’avvenuta quotazione e del lungo e positivo ciclo di sviluppo della società, come sottolinea un comunicato, il ceo garantirà la sua vicinanza e collaborazione fino al termine del mandato del cda attualmente in carica, "seppur sotto forme diverse", affiancando la famiglia fondatrice per stabilire il successore: un passaggio di consegne che dovrebbe avvenire "nel corso del corrente esercizio".

 

L’uscita di scena dell’a.d., che intende dedicarsi “alla famiglia e a nuovi obiettivi professionali”, segue di circa un mese quella del direttore creativo del marchio, Massimiliano Giornetti.

 

stats