Dopo la creazione di Nikeland su Roblox

Nike accelera nel Metaverso e acquisisce il player di moda digitale RTFKT

Un’altra mossa importante da parte di Nike, per assicurarsi una presenza di rilievo nel Metaverso, il paesaggio virtuale e parallelo dove vivere una “second life” con il proprio avatar.

Dopo essersi aggiudicato un lotto “privato” sulla piattaforma Roblox con la creazione di Nikeland (una sorta di cittadella dello sport che ricrea gli headquarters di Beaverton), il colosso Usa ha annunciato il deal per rilevare il player di moda digitale RFTKT.

Non si conoscono gli estremi finanziari dell’operazione, ma si tratta indubbiamente di un investimento significativo, se si pensa che l’ultima acquisizione di Nike risale al 2003 con l’integrazione di Converse per 309 milioni di dollari.

Fondata nel 2020 da Benoit Pagotto, Chris Le e Steven Vasilev, RFTKT è diventata nel giro di poco tempo leader nel settore, utilizzando il potere degli Nft e della blockchain e mettendo a segno una crescita esplosiva, con entrate mensili che nel maggio del 2021 sono arrivate a quota 4,5 milioni di euro (l’anno prima i ricavi annuali erano un quarto).

Sempre a maggio l’azienda ha annunciato un round di finanziamento di 8 milioni di dollari, guidato dalla società di venture capital Andreessen Horowitz, che ha valutato la startup a 33,3 milioni di dollari.

Ad accendere i riflettori su RFTKT è stata soprattutto la cifra record - 3,1 milioni di dollari - ottenuta con la vendita di 633 sneaker in versione Nft firmate in collaborazione con l’artista digitale 18enne Fewocious, messa a segno in soli sette minuti.

«Questa acquisizione - ha commentato John Donahoe, presidente e ceo del gigante sportivo - è un altro passo che ci permette di servire atleti e creatori all’intersezione tra sport, creatività, gioco e cultura. Il nostro piano prevede investimenti nel marchio RTFKT, al fine di supportare la crescita della loro community innovativa ed estendere il raggio d'azione di Nike nel digitale».

Nel mese di ottobre, il gruppo di articoli sportivi aveva presentato diverse richieste allo Us Patent and Trademark Office per proteggere e usare i suoi marchi e loghi (compreso lo slogan “Just Do It”) in ambito virtuale, manifestando anche l’interesse di assumere nuove figure esperte in questo settore.

Insomma, l’azienda - come la sua rivale Adidas - si sta attrezzando a competere in un settore che in futuro potrebbe essere molto redditizio.

Secondo Morgan Stanley il Metaverso nel 2030 per la fashion industry potrebbe arrivare a valere 50 miliardi di dollari.

a.t.
stats