Dopo lo store di piazza Mentana a Milano

Candiani fa il bis in Ticinese con un hub dei progetti green. Si parte con i Jeans Coreva

Il player dei tessuti in denim Candiani ha appena inaugurato in Corso di Porta Ticinese 22 un hub dedicato alla cultura sostenibile e alla sua divulgazione. Si parte con il lancio della  collezione di Jeans Coreva, la prima tela stretch 100% biodegradabile e compostabile. Affidata a Matteo Ward di Wråd l’installazione speciale creata per l’occasione.

Dopo l’apertura dello store in piazza Mentana, l’azienda nota per il suo impegno sul fronte green spinge l’acceleratore sul b2b con il nuovo spazio, battezzato Vision, dove è possibile acquistare l’inedita collezione uomo e donna di Jeans Coreva studiata da Chicco Barina. Capi totalmente made in Italy, la cui materia prima nasce a pochi chilometri da Milano, in pieno parco del Ticino, dove ha sede Candiani.

«Coreva - spiega a fashionmagazine.it Alberto Candiani, presidente di Candiani Denim (nella foto con Matteo Ward) - è una tecnologia da noi brevettata che consente di elasticizzare il nostro denim con materiali di origine vegetale e rinnovabile, derivati dalla gomma naturale, in grado di rendere i tessuti bio-degradabili e compostabili, a differenza di quelli comunemente elasticizzati con elastomeri sintetici, derivati dal petrolio». 

«Con 300mila metri di tessuto venduto, su una produzione complessiva di oltre 15milioni di metri, il progetto Coreva dovrebbe raggiungere oltre un milione di di metri nel 2022 e triplicare ulteriormente dal 2023 - prosegue Candiani -. Considerate che ci vogliono circa 1.5 metri di Coreva per realizzare un paio di jeans».

Per rendere più incisivo il messaggio, Matteo Wrad ha realizzato nell'hub di corso di Porta Ticinese un’installazione d’impatto, che permette di osservare i jeans Coreva compostarsi nei terrari, dove bio-fertilizzano delle piantine di menta. 

«In Porta Ticinese – chiarisce Candiani - non venderemo alcun marchio, ma solo edizioni speciali realizzate ad hoc per ogni innovazione che presenteremo. Le capsule porteranno dunque il nome dell'innovazione stessa, come Coreva by Candiani appunto, e ci sarà la possibilità di farsi personalizzare ulteriormente il capo nella micro-factory di piazza Mentana».

Il negozio di piazza Mentana, dove sono in vendita capsule collection di brand internazionali realizzate con le tele di Candiani, si è arricchito infatti di una micro-factory dove è possibile farsi confezionare e personalizzare i capi: un esempio di jeans a chilometro zero. «Stiamo ultimando il rodaggio e partiremo a pieno regime da settembre», annuncia Candiani.

Per l’azienda diventa sempre più importante comunicare ai consumatori il proprio impegno sul fronte della sostenibilità. «Abbiamo la necessità di esprimere quanto facciamo a pochi chilometri da Milano – conclude Candiani -. Purtroppo molti marchi con cui lavoriamo non sono sempre in grado di veicolare questo messaggio e renderlo effettivo, non quanto possiamo farlo noi in modo diretto». 

c.me.
stats