Dopo otto anni di fidanzamento

Antoine Arnault e Natalia Vodianova: il sì a Parigi, davanti a pochi intimi

«Oui!»: così Natalia Vodianova ha commentato sul suo account Instagram la foto e il video che la vedono raggiante e mano nella mano con Antoine Arnault. La coppia ha pronunciato il fatidico sì ieri, 21 settembre, nel corso di una cerimonia civile nel comune del XVI arrondissement di Parigi, alla quale ha preso parte un numero ristretto di invitati.

 

La modella russa indossava un abito in cady di seta bianco della stilista connazionale Ulyana Sergeenko, mentre secondo i bene informati l’abito scelto da lui sarebbe di Berluti, la casa di moda nella galassia del gruppo di famiglia di cui è ceo.

 

La cerimonia ha coronato una storia d’amore che dura da otto anni e che ha visto l’arrivo di due figli, Maxim (nato nel 2014) e Roman (2016).

Le nozze, programmate per lo scorso 27 giugno nell'abbazia di Saint-Pierre d'Hautvillers, erano state rimandate a causa della pandemia. La proposta di matrimonio era stata annunciata lo scorso Capodanno, quando Natalia Vodianova aveva postato su Instagram una foto dell'anello di diamanti ricevuto da Antoine Arnault. 

Figlio di Bernard Arnault, Antoine è a capo della comunicazione e dell'immagine del gruppo del lusso Lvmh Moët Hennessy Louis Vuitton, è amministratore delegato di Berluti e presidente di Loro Piana

Ambasciatrice di lunga data di Guerlain, di proprietà di Lvmh, Vodianova è la fondatrice e la direttrice della Naked Heart Foundation, che costruisce parchi giochi e sostiene le famiglie di bambini con esigenze speciali in Russia.

c.me.
stats