terzo trimestre a segno più

Ovs: proposta di aumento di capitale in vista di nuove acquisizioni

Nel trimestre terminato il 31 ottobre Ovs ha ottenuto, secondo i dati preliminari, ottimi risultati, nonostante gli effetti a fine ottobre del nuovo Dpcm: il fatturato si è aggirato sui 360 milioni di euro, in progress di circa il 6% rispetto all'analogo trimestre di un anno fa.

L'incremento ha riguardato l’intero Paese e tutti i formati, con il canale e-commerce che ha registrato un aumento di oltre il 40%.

Anche grazie alla favorevole evoluzione del capitale circolante, la posizione finanziaria netta rettificata si è dimostrata in netto miglioramento, ammontando a circa 360 milioni di euro, dai passati 395 milioni.

Ma c'è dell'altro. Il cda ha infatti deliberato di convocare l'assemblea dei soci, per sottoporre la proposta di un aumento di capitale in opzione fino a 80 milioni di euro.

Una mossa volta a dotarsi in via preventiva di risorse finanziarie per acquisizioni e aggregazioni di società operanti nel mercato di Ovs: opportunità che, come sottolinea una nota, si stanno presentando in misura accentuata rispetto al recente passato e che consentirebbero di proseguire nel percorso di consolidamento intrapreso da anni. Si profilerebbero rilevanti sinergie sul fronte del sourcing e delle relazioni con i landlord, con un miglioramento della leva operativa.

Il principale azionista Tip-Tamburi Investment Partners e l'a.d. Stefano Beraldo (nella foto), già azionista di Ovs, hanno comunicato l'intenzione di esercitare integralmente i rispettivi diritti di opzione e sottoscrivere le porzioni di rispettiva competenza.

"La crescita per linee esterne - si legge - è oggi quanto mai coerente con l'evoluzione del mercato: la concentrazione rappresenta una tendenza irreversibile, con l'inevitabile marginalizzazione di marchi, formati e aziende".

I flussi di cassa generati dalle attività correnti saranno destinati alle normali operazioni di sviluppo e manutenzione, all’adeguamento delle infrastrutture tecnologiche, al rinnovamento e all'evoluzione dei processi di digitalizzazione in corso.

A cura della redazione
stats