Due appuntamenti nel Belpaese

Bossa Denim: l'Italia sempre più strategica, a partire da Milano

L'Italia al centro delle strategie di Bossa, player turco del denim, che oggi realizza nel nostro mercato il 20% del turnover, con clienti come Diesel, Replay, Calzedonia e Imperial. Nel nostro Paese l'azienda ha in calendario due appuntamenti imminenti: a maggio esporrà a Milano, a Denim Première Vision, mentre in giugno organizzerà un incontro sul tema della sostenibilità in una location da definire.

 

«I clienti italiani apprezzano soprattutto i nostri power stretch e i tessuti soft touch e noi stiamo realizzando prodotti e capsule speciali che soddisfino le loro esigenze», spiega Özge Özsoy, il responsabile marketing dell'azienda turca che vanta 68 anni di esperienza nel settore.

 

«La sostenibilità ha un grande rilievo in Italia: noi abbiamo lanciato la collezione Reset, interamente ecologica già nel 2006 e ogni stagione facciamo un passo avanti. L'impiego di cotone organico o Bci, di cotone tinto con coloranti naturali, l'uso di tinture e prodotti chimici naturali e la produzione di tessuti con cotone o Pet riciclato sono diventati argomenti molto importanti per la salvaguardia del pianeta. E noi siamo consapevoli dell'importanza fondamentale dei tre concetti reduce, reuse, recycle».

 

Oltre all'Italia, i denim di Bossa sono apprezzati in tutta Europa, dove l'azienda realizza il grosso del turnover, con una percentuale del 75-80%. «L'aumento della capacità produttiva ci permetterà di dare ulteriore slancio alle vendite oltreconfine nei prossimi anni - sottolinea Özge Özsoy -. Abbiamo anche molti clienti turchi e ci stiamo strutturando per crescere negli Stati Uniti, in Far East e in Nord Africa».

 

In Italia Bossa ha in calendario due appuntamenti imminenti: a maggio esporrà a Milano, a Denim Première Vision, mentre in giugno organizzerà un incontro sul tema della sostenibilità dal titolo A New World/Sustainable Denim Program, in una location ancora da definire.

 

Tra le novità sotto i riflettori a Denim Première Vision, da non perdere il nuovo concept Eversoft, che grazie a inedite tecnologie di finissaggio offre comfort e morbidezza estremi. Si arricchisce inoltre di nuove performance la serie Future Denim all'insegna della sostenibilità 100%, grazie alla combinazione di fibre e tinture responsabili.

 

Ma l'offerta è molto ampia e comprende, tra le altre novità, la famiglia Techknit, realizzata con una tecnologia di tessitura che simula la maglia, le proposte a base di Thermolite e lana, ideali per i climi freddi, i bi-stretch della serie Xplay e i Dreamy fabric, tessuti con l'innovativa fibra giapponese miyabi, all'insegna del comfort.

c.me.
stats