Durante il lockdown

Nike: la community digitale mette il turbo in Italia e nel mondo

Il lockdown non ha appannato la fama di Nike, che al contrario vanta una community in crescita in Italia e nel mondo. Secondo quanto riferisce il colosso dello sportswear, l’ecosistema digitale dello “swoosh”, formato da Nike appSneakrs,Nrc Ntc, ha avuto un’impennata a doppia cifra nei mesi del lockdown rispetto all’analogo periodo del 2019. 

Nel periodo in oggetto il big statunitense è rimasto vicino al proprio pubblico di riferimento promuovendo sfide digitali e campagne di comunicazione che hanno coinvolto i più famosi atleti internazionali. 

Tra i progetti più recenti c’è il nuovo film Never too far down narrato da LeBron James, che ha visto la partecipazione di campioni come Bebe VioCristiano RonaldoSerena WilliamsTiger Woods Naomi Osaka: un’esortazione agli atleti di tutto il mondo a rimanere uniti in questo delicato momento di ripartenza.

Con la campagna Play Inside, Play for the World, inoltre, Nike ha invitato la propria community a mantenere uno stile di vita sempre attivo, pur rimanendo a casa, mettendo a disposizione sessioni di training live sulla app Ntc (Nike Training Club), oltre a video lezioni di training propedeutico alla corsa, danza hip-hop e difesa personale.

Con l’evento virtuale del 3 aprile dal titolo Play inside, play for the world #LiveFromItaly, l’azienda ha coinvolto artisti italiani in un contest creativo in cui è stato chiesto di realizzare contenuti digitali, foto e video, con oltre 2mila contenuti creati dagli utenti in 48 ore.

I dati raccolti dall’ecosistema digitale di Nike nei mesi di marzo e aprile confermano la nutrita partecipazione della community del brand. In Italia i Nike member sono raddoppiati, quasi triplicati se si prende in esame la sola città di Milano. Nella prima fase del lockdown, la app Ntc ha registrato una progressione significativa, con numeri superiori a quelli del nord America, che hanno posizionato l’Italia come primo Paese europeo per quantità di workout eseguiti (oltre il 25% del totale Emea in marzo e aprile).

In Italia i nuovi utenti in aprile sono decuplicati rispetto allo stesso periodo del 2019: si tratta principalmente di donne (58%), con un incremento soprattutto tra gli under 18 (+660% rispetto alla media annuale). 

Nella Fase 2 la app Nrc (Nike Run Club) ha visto lievitare del 172% il numero di iscritti nel Belpaese rispetto allo stesso periodo dell’anno passato. Sempre a proposito di under 18, questi ultimi sono aumentati di 10 volte rispetto allo scorso anno. 

c.me.
stats