e-commerce

I fondatori di Mytheresa.com lanciano a marzo MarthaLouisa.com

I fondatori di Mytheresa.com, Susanne e Christoph Botschen, sono pronti a tornare nel business del retail multimarca online. A tre anni dalla vendita (per una cifra, seppur mai confermata, di 150 milioni di euro) a Neiman Marcus e scaduti i termini di non concorrenza, la coppia lancerà un sito specializzato in calzature da donna di alto livello, MarthaLouisa.com.

 

I due imprenditori tedeschi - che hanno iniziato la loro avventura professionale nel 1987 aprendo il multimarca fisico chiamato originariamente Theresa, a cui nel 2006 è stata aggiunta la piattaforma online - sono pronti a partire con la nuova startup MarthaLouisa.com.

 

«Sull'online - hanno dichiarato i Botschen a Business of Fashion - è tempo di specialisti più che di piattaforme generaliste e il segmento del footwear è quello che cresce maggiormente».

 

Garantire il coinvolgimento dei giusti partner a livello di brand list è stata la prima preoccupazione della coppia, quando si è trattato di procedere con il lancio di MarthaLouisa.com.

 

Per questo, come si legge su Bof, prima di finalizzare la loro decisione, i Botschen hanno fatto un "road show" per testare il parere di aziende con cui avevano lavorato in passato, tra cui Prada, Miu Miu, Gucci e Saint Laurent.

 

I feedback sono stati postivi e anche altri nomi di primissimo piano come Balenciaga, Aquazzura, Bottega Veneta, Dolce&Gabbana, Fendi, Gianvito Rossi, Valentino, Proenza Schouler, Salvatore Ferragamo e Stella McCartney sono saliti a bordo, insieme a realtà contemporary come Aeyde, Brother Vellies e Vibi Venezia. Non mancheranno collaborazioni esclusive.

 

MarthaLouisa.com presterà particolare attenzione, oltre che alla selezione dei prodotti, anche agli aspetti estetico e artistico, in modo da ispirare i suoi  acquirenti.

 

Gli scatti fotografici non saranno dunque piatti o anonimi, ma immortaleranno le calzature indossate da modelle in una serie di pose curiose, mostrate solo dal ginocchio in giù.

 

stats