e-commerce

Triboo lancia Triboo Shanghai Ltd

L'internazionalizzazione è una delle linee guida di Triboo: la realtà quotata sul mercato Aim e attiva nei settori dell'e-commerce, dell'advertising e della comunicazione online ha recentemente avviato una società in Cina, Triboo Shanghai Ltd.

 

Avvalendosi di un team misto di professionisti locali e italiani, Triboo Shanghai Ltd ha l'obiettivo di accompagnare le aziende italiane nello sviluppo del proprio business tramite l'e-commerce in un Paese ricco di promesse ma anche di ostacoli, contando anche sul fatto di essere un operatore accreditato sui marketplace, sui motori di ricerca e su canali social come WeChat e Weibo.

 

Come si legge in una nota, grazie alla sinergia con Triboo, un'azienda intenzionata a vendere nella Repubblica Popolare evita i passi falsi nell'iter legale e amministrativo richiesto dalle autorità cinesi.

 

Può così gettare solide basi per la gestione diretta della vendita online attraverso Tmall, Jd, Kaola, Yohood, Vip, Secoo e altri, senza mettersi a rischio in ambiti come la logistica e il customer care.

 

Già 10 aziende hanno scelto di affidarsi alla nuova società del Gruppo Triboo, anche grazie alla possibilità di elaborare piani di marketing e comunicazione mirati, utilizzando i servizi di search engine marketing sui motori di ricerca locali come Baidu e le leve di advertising e social media marketing su Weibo e Wechat.

 

Gio Giacobbe (nella foto), managing director della divisione e-commerce di Triboo (Triboo Digitale), conosce bene la Cina, avendo presidiato questo territorio, con un focus sulle vendite online e il retail, per marchi come Peuterey e Trussardi.

 

«Si tratta di un mercato complesso - afferma - ma se viene affrontato in modo corretto permette di ottenere risultati molto importanti, soprattutto nel commercio elettronico, per il quale un report di Goldman Sachs stima un valore di 1,7 trilioni di dollari entro il 2020».

 

«Costituendo Triboo Shanghai Ltd - aggiunge - aiuteremo le aziende italiane a competere all’interno di questo enorme mercato, affiancandole sia in termini di consulenza, che con un portfolio di servizi concreti e operativi».  

     

stats