effetto kim jong-un

In Corea del Sud turismo dimezzato: e Lotte Duty Free minaccia chiusure

Le manovre di Kim Jong-un, presidente della Corea del Nord, impattano pesantemente sul turismo, soprattutto cinese, in Corea del Sud: così Lotte Duty Free e altri due player attivi nel suo stesso settore minacciano di chiudere i loro negozi all'Incheon International Airport presso Seoul.

 

Come si legge su The Spin by TextilWirtschaft, Lotte Duty Free - la più grande società nel suo genere del Paese asiatico - e gli altri due operatori chiedono ai responsabili dell'aeroporto di abbassare gli affitti, vista la drastica riduzione dei transiti e quindi degli acquisti. Altrimenti saranno costretti a prendere provvedimenti.

 

Secondo quanto riportato da Korea Herald, nel mese di luglio il numero dei visitatori stranieri in Corea del Sud è precipitato del 40,8% rispetto all'anno precedente, con un picco del -69,3% per quanto riguarda i viaggiatori cinesi, scesi a 281mila unità.

 

Oltre alle concessioni duty-free, Lotte gestisce i negozi di 13 luxury brand all'interno di Incheon, compresi i monomarca di Louis Vuitton, Prada e Yves Saint Laurent.

 

stats