Eyewear in trasformazione

Thélios più sostenibile con Mazzucchelli 1849 e Eastman

Il propduttore di eyewear di Longarone Thélios ha siglato un’intesa all’insegna dell'innovazione sostenibile con Mazzucchelli 1849, specializzato nelle lastre di acetato di cellulosa, e Eastman, produttore di materiali speciali.

«La sostenibilità è diventata un imperativo aziendale - dice Carlo Roni, R&D director di Thélios -. Abbiamo scelto di collaborare con i leader del settore per lavorare insieme allo sviluppo di nuovi materiali sostenibili (nella foto), che speriamo possano trainare il cambiamento nella nostra industry. Le realtà coinvolte, fortemente impegnate nell'eccellenza dell'innovazione nel rispettivo ambito di attività, stanno lavorando alla realizzazione di montature per occhiali in acetato, significativamente più sostenibili rispetto a quelle attualmente distribuite».

I partecipanti al progetto stanno testando diverse formule eco-responsabili, utilizzando materiali di origine organica e riciclati certificati. Infatti, grazie alla tecnologia Advanced Circular Recycling, Eastman realizza prodotti riciclabili che hanno ottenutio l'International Sustainability and Carbon Certification (Iscc).

Le prime collezioni realizzate con gli acetati green sarà lanciata nel 2022.

Thélios è nata nel 2016 da joint venture tra Lvmh (con una quota del 51%) e Marcolin (49%) per realizzare gli occhiali delle maison del colosso francese del lusso. La manifattura italiana è stata inaugurata nel 2018 e di recente ha accolto in scuderia il marchio Dior, mentre a fine luglio è arrivato il brand Stella McCartney che lancerà il suo eyewear amico dell'ambiente nell’estate 2021.

e.f.
stats