Fatturato a 32,8 milioni di euro

Nice Footwear: nel fiscal year ricavi e utili crescono double digit

Nice Footwear corre a doppia cifra nel fiscal year chiuso il 30 aprile 2022. L’azienda attiva nello sviluppo, produzione e commercializzazione di scarpe per il tempo libero e lo sport, con brand propri (Kronos) in licenza (Ellesse, Avirex e Conte of Florence) e in distribuzione (G-Star Raw), ha chiuso l’esercizio al 30 aprile 2022 con ricavi netti consolidati pari a 32,8 milioni di euro, in crescita del 51% rispetto ai 21,8 milioni dello scorso fiscal year e in aumento del 35% sui 24,3 milioni del bilancio consolidato pro-forma.

Una performance sostenuta anche dall’acquisizione di Favaro Manifattura Calzaturiera ed Emmegi, oltre che dallo sviluppo delle società asiatiche.

Analizzando i dati dal punto di vista geografico, i ricavi realizzati in Italia sono pari a 17,1 milioni di euro, mentre quelli generati dall’estero a 15,7 milioni.

La controllata Nice Footwear Asia ha incrementato le entrate da 2 milioni di euro dell’esercizio precedente a 3,9 milioni del bilancio chiuso il 30 aprile.

L’ebitda si attesta a 3,4 milioni di euro, in crescita del 46% rispetto ai 2,3 milioni dello scorso esercizio e del 23% sui 2,8 milioni del bilancio consolidato Pro-forma.

«Il 2021-2022 è stato un anno significativo per la nostra società, che ha portato a raggiungere risultati in linea con il percorso di crescita e gli obiettivi che ci siamo posti durante l’esercizio precedente - commenta Bruno Conterno (nella foto), presidente e ceo di Nice Footwear -. Il gruppo avanza grazie alle risorse raccolte in fase di Ipo e i dati confermano la nostra strategia di sviluppo, in virtù del consolidamento delle società acquisite nell’ultimo periodo e della crescita dei volumi di vendita».

«Confidiamo nel futuro - conclude Conterno - e immaginiamo di raggiungere gli obiettivi pianificati di budget economici e finanziari previsti dal nostro piano, pur tenendo in considerazione le incertezze del periodo».

a.t.
stats