Filiera green e promozione gli obiettivi

Save The Duck: finanziamento da 3 milioni per la crescita sostenibile

Save The Duck ha ottenuto da Intesa Sanpaolo un finanziamento da 3 milioni di euro legato a obiettivi di miglioramento in ambito Esg (Environmental, Social, Governance).

Il Sustainability Loan, della durata di 72 mesi, è garantito da Mediocredito Centrale nell’ambito del decreto Liquidità del Governo per il sostegno durante l’emergenza Covid-19.

Con questa somma Save The Duck punta i primis a una politica di approvvigionamento green estesa a tutta la filiera (acquisti, trasporti e forniture energetiche), con l’orientamento a prodotti e servizi a minor impatto ambientale. Il secondo obiettivo riguarda programmi specifici di promozione per coinvolgere clienti e fornitori nell’adozione di pratiche virtuose.

Nei mesi scorsi grandi nomi della moda e dello sportswear come Chanel e Adidas hanno emesso obbligazioni per un business più sostenibile. Anche Burberry e Vf Corporation hanno optato per i finanziamenti alla sostenibilità. In Italia nella lista ci sono nomi come MonclerPrada e Salvatore Ferragamo.

Il marchio di piumini 100% animal free fondato da Nicolas Bargi (nella foto) è la prima azienda di abbigliamento in Italia ad avere ottenuto la certificazione B Corp, che riguarda il raggiungimento di determinate performance ambientali e sociali. Tra i valori fondanti elenca il rispetto dell’ambiente e dei suoi abitanti, promuovendo un modello di business trasparente e attento alla gestione responsabile delle risorse.

L’impegno di Save The Duck per una moda più sostenibile coinvolge anche le scuole e in particolare la Sustanaible Luxury Academy della School of Management del Politecnico di Milano.

Il brand ha messo a disposizione un premio di laurea da 5mila euro lordi alla migliore tesi che affronta la sostenibilità nel fashion, con focus sui materiali vegetali o sintetici o sui modelli di consumo sostenibili e circolari.

La School of Management del Politecnico di Milano ha posto la sostenibilità al centro di tutti i suoi programmi e la risposta degli studenti è notevole: ormai sono molti i giovani che le affrontano nelle loro tesi. Il progetto più ampio è innescare un circolo virtuoso, che favorisca un ulteriore interesse da parte di futuri manager, designer e professionisti che guideranno il settore moda in Italia e nel mondo.

Al premio possono partecipare gli studenti che abbiano conseguito il titolo di laurea magistrale al Politecnico di Milano tra aprile 2020 e aprile 2021, in tutti i corsi di studio, con una votazione non inferiore a 100/110. Le candidature vanno presentate sul sito del Politecnico entro le ore 12 del 14 maggio 2021. Il bando è pubblicato nella sezione “Borse di studio e premi di laurea (non DSU)”.  Il vincitore sarà proclamato a fine giugno.

e.f.
stats