fiscal year 2015

Ottima annata per gli occhiali "neomadeinitaly" di Blackfin: ricavi +27%

Un anno di soddisfazioni per Pramaor, l'azienda di Taibon Agordino (Belluno) specializzata nella produzione di occhiali in titanio a marchio Blackfin. Il 2015 si è chiuso con un fatturato di 6,2 milioni di euro (+27% rispetto all'anno precedente), trainato soprattutto dalle esportazioni - che rappresentano il 75% delle vendite -, in aumento del 38%, a quota 4,7 milioni di euro.

 

Positivo anche l’andamento del mercato interno, dove la società ha registrato una crescita del 14%, nonostante la persistente stagnazione dei consumi.

 

Nel corso del 2015 Blackfin ha ricevuto vari riconoscimenti: il Bestand, premio per il miglior stand a Mido, il Silmo d’Oro per un brevetto innovativo e il V.Award Silver a Hong Kong. nella categoria occhiali da sole.

 

In occasione di Mido 2016 ha presentato tra l'altro un video dedicato al "neomadeinitaly", la filosofia che caratterizza l’azienda agordina: gli occhiali Blackfin sono interamente disegnati e realizzati in Italia nel rispetto del territorio e delle persone e vogliono essere un omaggio all’eccellenza del nostro Paese.

 

La società ha inoltre rafforzato il reparto produttivo, ampliando la propria sede di Taibon Agordino (che sarà inaugurata a giugno di quest’anno), e ha potenziato il servizio di customer care a favore degli ottici, anche attraverso un’applicazione digitale personalizzata.

 

«Guardando i risultati dei primi due mesi del 2016 continuiamo a essere molto ottimisti - afferma Nicola Del Din, ceo di Pramaor -. A febbraio gli ordini sono cresciuti del +50% e il fatturato addirittura del +54% rispetto al bimestre gennaio-febbraio 2015».

 

Pramaor, che conta 56 dipendenti e 22 agenti diretti, vende le collezioni Blackfin in quasi 40 Paesi nel mondo (soprattutto in Europa, Nord America e Far East), in modo diretto o attraverso distributori.

 

stats