fiscal year

Pisa Orologeria cresce del 17,5% e si prepara all'opening di Vacheron Constantin

Si chiude un anno positivo per Pisa Orologeria, che archivia il 2017 con ricavi pari a 69,8 milioni, in crescita del 17,5% sull'anno precedente (59,4 milioni). Intanto continuano i progetti retail in collaborazione con i brand in portafoglio. Il prossimo giugno tocca a Vacheron Constantin, che inaugura a Milano la sua prima boutique italiana.

 

L'opening del marchio di casa Richemont sarà accanto al flagship di Pisa Orologeria, in via Verri, una strada che si sta connotando sempre di più come la "via del tempo" di Milano.

 

Si tratta solo dell'ultimo di una serie di progetti retail portati avanti dalla maison casa milanese in tandem con i nomi top del settore: lo scorso luglio ha inaugurato un negozioPatek Philippe in via Verri 9, il più grande in Italia e in Europa, con la firma degli architetti della maison ginevrina e il progettista Vittorio Carena.

 

Solo un mese dopo è stata la volta dell'apertura - all'interno del flagship store Pisa Orologeria di via Verri 7 - di uno spazio Hublot, con un layout che richiama il concept Hublot di New York, firmato dall'architetto Peter Marino.

 

In parallelo con l'espansione commerciale, è stato portato avanti anche il progetto di un ampliamento e diversificazione dell'offerta, con l'ingresso di Jaquet Droz (orologi) e marchi comeTamara Comolli, Boucheron e Chopard (gioielli), oltre a un allargamento della propria collezione Pisa Diamanti.

 

Tra gli ultimi progetti spicca inoltre la celebrazione dei dieci anni della boutique Rolex di Pisa Orologeria, in via Montenapoleone 24.

 

stats