Focus sull’heritage del brand

Atos Lombardini passa sotto il controllo di Capital & Management

Si apre un nuovo capitolo per il brand di womenswear Atos Lombardini, che è stato acquisto da Holding Capital & Management, realtà controllata dall’imprenditore Pasquale Ambrosio. L’obiettivo è concentrarsi sull’heritage della label, puntando sul prodotto e sulla comunicazione.

La direzione creativa è stata affidata a Nadia Giroldi Simona Spaggiari, con la mission di ricreare lo spirito originario della label e un focus sulla qualità del made in Italy. Un’operazione che sarà visibile già dal prossimo inverno 2021-2022.

Il marchio bolognese attualmente è distribuito in 200 multibrand in Europa. Un network che si punta a consolidare, tramite azioni di fidelizzazione e con la riconquista di mercati da sempre importanti per la griffe, come Russia e Medio Oriente.

A monte ci sarà un’attenta riorganizzazione aziendale, accompagnata dalla gestione razionale della rete vendita e da partnership mirate con i migliori player online. 

Lanciato nel 1986 da Atos e Silvana Lombardini presso il Centergross, il marchio si era trasformato nel corso delle stagioni in un prêt-à-porter programmato. Fino al 2016, quando è stato dichiarato fallito, era stato gestito dalle figlie dei fondatori, Alessandra ed Elena, affiancate dalla madre Silvana.

Nel 2017 era passato sotto il controllo dell’azienda carpigiana D’Avant Garde Tricot, di proprietà della famiglia Tabaroni, attiva dal 1961 e proprietaria del brand Tabaroni Cashmere

c.me.
stats