Gioca al raddoppio

Frasers Group sale al 10,1% in Hugo Boss

Due settimane dopo l'acquisizione del 5,1% di Hugo BossFrasers Group punta al raddoppio e sale al 10,1% tramite azioni e strumenti derivati. Il gruppo guidato da Mike Ashley detiene ora 552.500 azioni ordinarie, che valgono lo 0,8% del capitale del marchio tedesco.

Il gruppo ha inoltre ottenuto 2.249.601 azioni tramite contratti differenziali e 4.260.000 mediante la vendita di put options, che insieme rappresentano il 9,3% del capitale sociale della società tedesca. 

Tenuto in considerazione il premio che riceverà nell'ambito delle put options, Frasers ha chiarito che adesso la sua massima esposizione verso il brand è di circa 204 milioni di euro.

Come annunciato a inizio giugno, l'investimento riflette l'intesa crescente con Hugo Boss e quanto si creda nel futuro di lungo periodo del marchio. «Frasers Group vuole essere un'azionista di supporto e creare valore nell'interesse dei soci di entrambe le società», era stato il commento del gruppo.

Il piano di Ashley, come ha scritto Reuters, è far diventare Frasers il "Selfridges dello sport", e l'acquisizione di altri business e di quote strategiche fa parte del progetto.

Ashley ha rilevato House of Fraser nel 2018, e Hugo Boss è uno dei marchi in assortimento dei department store come pure di Flannels (altra catena controllata da Frasers).

Nel portafoglio del gruppo ci sono anche quote di AdidasMulberry Umbro. Ashley infine noto anche nel mondo del calcio per essere il proprietario del Newcastle United.

c.me.
stats