giri di boa

Burberry taglia lo stipendio a Christopher Bailey (-75%)

Un'altra tegola sulla testa di Christopher Bailey. Dopo la notizia che gli azionisti di Burberry starebbero considerando di affiancargli un manager esperto, il ceo e direttore creativo del marchio inglese deve digerire anche una drastica riduzione (-75%) del suo cachet come conseguenza della performance non brillante del gruppo.

 

Il board di Burberry ha infatti deciso che l’emolumento annuale di Bailey (comprensivo di stipendio e benefit) sarà di 1,9 milioni di sterline (circa 2,4 milioni di euro), cioè il 75% in meno dei 7,5 milioni di sterline incassate dallo stilista l’anno precedente.

 

Un ridimensionamento che tiene conto dell'andamento meno brillante di Burberry, che ha visto i profitti calare del 10% a 421 milioni di sterline (circa a 535 milioni di euro). «Quando il business non gira in maniera soddisfacente, questo ovviamente si ripercuote sugli stipendi dello staff», ha dichiarato il chairman John Peace.

 

La notizia del taglio dello stipendio era comunque nell'aria: già nei mesi scorsi il cfo del gruppo, Carol Fairweather, aveva annunciato che la società taglierà i bonus e gli incentivi per un totale di 30 milioni di sterline.

 

stats