giri di poltrone

Ferragamo: fuori Fulvio Rigoni, tutta la responsabilità della donna a Paul Andrew

Sarà forse per l'esito incerto dell'ultima sfilata (presa di mira specie dalla stampa internazionale), ma dopo appena due stagioni Fulvio Rigoni non è più design director della collezione donna di Salvatore Ferragamo.

 

La sua uscita porta alla promozione di Paul Andrew, già design director delle calzature, che assume con effetto immediato il ruolo di direttore creativo donna del brand.

 

Nel nuovo ruolo Andrew avrà il compito di supervisionare sia lo sviluppo stilistico di tutte le categorie prodotto donna, che i contenuti creativi delle attività di marketing, comunicazione e immagine.

 

La prima collezione sotto la sua supervisione debutterà nella stagione autunno-inverno 2018/2019, che sfilerà a Milano il prossimo febbraio.


«Paul possiede una visione dinamica della donna Ferragamo e lo ha già dimostrato con successo nelle calzature nell’ultimo anno. Ha la sensibilità per leggere i codici creativi e i valori del marchio, oltre alla capacità di rielaborarli e riaffermarli con contemporaneità» ha commentato Eraldo Poletto, amministratore delegato del Gruppo Salvatore Ferragamo.

 

«Sono certo - ha proseguito - che con questa nuova responsabilità Paul sarà in grado di uniformare creativamente tutte le categorie prodotto donna, generando coerenza e sinergie e dunque una più forte identità di marca».



Uscito Rigoni, del board creativo della maison fiorentina fa ancora  parte Guillaume Meilland, che a gennaio 2017 ha assunto il ruolo di design director del ready-to-wear maschile.

 

stats