Gli investimenti proseguono sul beauty

Lvmh e Rihanna congelano il ready to wear di Fenty

La breve incursione di Rihanna nel mondo dell'abbigliamento di lusso con Lvmh è già arrivata al capolinea: la linea di abbigliamento Fenty, frutto della partnership tra la pop star e il gruppo francese, è infatti stata sospesa a meno di due anni dal lancio.

A rivelare il repentino stop al progetto è wwd.com, secondo cui «Rihanna e LVMH hanno preso congiuntamente la decisione di sospendere l'attività di ready to wear, con sede in Europa, in attesa di condizioni migliori».

Come fa notare il quotidiano Usa, il marchio ha smesso di pubblicare sul proprio account Instagram l'1 gennaio e l'ultimo drop della collezione su Fenty.com risale a novembre 2020. Nelle prossime settimana sarà oscurato anche il sito di e-commerce, che era il principale canale di distribuzione della moda Fenty.

Ancora attivo, ma probabilmente ancora per poco la sede parigina di Fenty Fashions, dove lo staff è impegnato a concludere le operazioni rimanenti.

Ma per Lvmh la decisione di interrompere la produzione della linea di accessori e abbigliamento non comporta la fine della collaborazione con Rihanna: il gruppo ha in programma di impegnarsi nello sviluppo di Fenty Beauty e Fenty Skin, la linea cosmetica lanciata nel 2017 e che si sta rivelando un business molto più redditizio per entrambi (circa 570 milioni di fatturato).

Il sostegno di Lvmh alla carriera imprenditoriale della cantante avverrà anche per via indiretta: sempre secondo quanto riferito da wwd.com, il private equity L Catterton, in cui Lvmh ha una partecipazione, sta guidando una raccolta di capitale da 115 milioni di dollari per sostenere di Savage x Fenty, la collezione di lingerie di successo di Rihanna.

 

an.bi.
stats