Al via il Natural Climate Solutions Portfolio

Gucci rilancia sulla sostenibilità con la nuova strategia "Nature Positive"

 


Gucci
amplia i suoi orizzonti sulla sostenibilità con una inedita strategia battezzata Natural Climate Solutions Portfolio. Oltre alla carbon neutrality, per la griffe è tempo di pensare a nuove iniziative a tutela della natura legate al carbon farming e all'agricoltura rigenerativa.

La label, spiega un comunicato, «è interamente carbon neutral per tutte le sue attività e per quelle dell'intera filiera dal 2018», e continua a concentrarsi sull'obiettivo di «evitare, ridurre e successivamente, come misura finale, compensare le emissioni inevitabili di gas serra (GHG) attraverso soluzioni nature-based».

Nel 2019, questi sforzi hanno portato a una riduzione di 266.000 tonnellate di CO2e (-706.125 tonnellate di CO2e negli ultimi due anni), grazie alle iniziative di sostenibilità lungo l’intera supply chain tra cui energia rinnovabile, efficenze produttire, approvvigionamento sostenibilit, circolarità.

Con il Natural Climate Solutions Portfolio è tempo di fare un passo avanti, prevedendo interventi di protezione e ricostituzione di foreste e di mangrovie in aree significative per la biodiversità e a rischio di deforestazione e l’adozione di pratiche di agricoltura rigenerativa. 

«L'evoluzione della nostra strategia comprende una serie di azioni precise per la mitigazione della crisi climatica che confermano il nostro obiettivo di dare priorità alla riduzione delle emissioni, per rimanere carbon neutral lungo l’intera catena di fornitura», è il commento di Marco Bizzarri, presidente e ceo di Gucci che oggi alle 18 interverrà al World Economic Forum Davos 2021.

«Allo stesso tempo - conclude il manager - tra i principali pilastri del nostro approccio, stiamo investendo in pratiche di agricoltura rigenerativa. Basato su fondamenti scientifici, il nuovo Natural Climate Solutions Portfolio di Gucci protegge e rigenera importanti ecosistemi che mitigano il cambiamento climatico, garantendo al contempo la conservazione della biodiversità e benefici climatici per il futuro.  Vogliamo essere parte della soluzione in favore della natura e del clima, integrando pratiche e sistemi virtuosi che trasformino la natura stessa da vittima a protagonista dei cambiamenti climatici e che, in ultima analisi, determineranno il futuro del nostro pianeta».

c.me.
stats