I fondatori mantengono una quota significativa

Canepa pronta per il rilancio con il gruppo statunitense Muzinich

Importante passo avanti nel percorso di rilancio della storica realtà del tessile comasco Canepa, in seguito all’accordo siglato con lo statunitense Muzinich & Co. Il player d’oltreoceano si aggiudica una percentuale di minoranza dell’azienda, mentre un’altra passa nelle mani del fondo Az Eltif, gestito al 100% dalla stessa Muzinich. La famiglia Canepa mantiene una fetta consistente dell’azienda.

Contestualmente all’ingresso del fondo Az Eltif Capital Solutions è prevista, come era già stato anticipato, l’attivazione di un Fondo per la salvaguardia dei livelli occupazionali e la prosecuzione dell’attività d’impresa, introdotta dal Decreto Rilancio gestito da Invitalia, che assumerà una minoranza del player lombardo.

L’operazione, spiega una nota, «consentirà a Canepa di rispettare gli impegni presi con i creditori a seguito dell’omologa del concordato preventivo, avvenuta il 10 febbraio 2020, e le darà le risorse finanziarie per puntare alla svolta».

«Tra le diverse offerte ricevute, il Gruppo Canepa ha scelto il miglior partner per il suo rilancio industriale», è il commento di Michele Canepa, figlio del fondatore dell’azienda, costituita nel 1966, con il bagaglio di un’esperienza di oltre sei generazioni nel tessile. «Abbiamo considerato non solo gli aspetti finanziari - precisa - ma anche l’approccio strategico per concretizzare i piani di sviluppo».

Di scena il 6 e 7 luglio a Milano Unica, il player comasco ha presentato agli operatori del settore la collezione autunno-inverno '22/23, fortemente orientata alla sostenibilità.

Fondata a New York da George Muzinich nel 1988 e attiva in Italia dal 2014, la società statunitense Muzinich & Co. ha 12 sedi tra Stati Uniti, Europa e Asia. È specializzata nella gestione del risparmio, istituzionale e privato, per un totale a oggi di circa 38 miliardi di dollari. 

In particolare, il Fondo Capital Solution è focalizzato sulle imprese italiane, attraverso una strategia di rescue financing che mira a dare liquidità, di breve e medio termine, e sostenere i processi di risanamento delle realtà colpite dalla crisi, salvaguardando i posti di lavoro.

c.me.
stats