I ricavi salgono a 409,7 milioni

Marcolin: nei nove mesi sprint delle vendite del 21%

Nei primi nove mesi dell'anno le vendite nette di Marcolin sono state pari a 409,7 milioni di euro, in crescita del 21% rispetto allo stesso periodo del 2021, confermando le performance positive già eviedenziate nel primo semestre 2022.

Nel solo terzo trimestre 2022 l'azienda attiva nel settore dell'eyewear ha registrato vendite nette per 126,1 milioni, con un aumento del 24,3% anno su anno.

Rispetto allo stesso periodo dell'esercizio precedente, il gruppo ha incrementato le vendite in tutte le aree geografiche (dati a cambi correnti), in particolare in Emea (+22,2%) e Americas (+19,6%), che assieme rappresentano più del 90% delle vendite nette. Positivo anche il risultato in Asia (+21,5%), geografia ad alto potenziale per il gruppo guidato da Fabrizio Curci (nella foto).


L'Ebitda adjusted ha raggiunto l'ammontare di 50,5 milioni di euro, rispetto ai 42 milioni consuntivati al 30 settembre 2021. Altrettanto positivo l'andamento dell'ebitda margin adjusted, che si attesta al 12,3% delle vendite nette.


Marcolin, che fa capo al fondo Pai Partners, ha all'attvo un brand portfolio che comprende, tra gli altri, le licenze Tom FordMonclerMax Mara, ZegnaOmegaGcdsTod’s e Pucci. Tra i brand di proprietà figurano Web EyewearMarcolin e Viva.

A cura della redazione
stats