Il 2021 resta sfidante

Pvh torna in utile nel trimestre

Negli Usa, netto recupero per Pvh, il gruppo che controlla Calvin Klein è Tommy HilfigerNel primo trimestre terminato il 2 maggio i ricavi sono aumentati del 55% a 2 miliardi di dollari.

L’utile ha raggiunto i 99,9 milioni di dollari, o 1,38 dollari per azione, da una perdita di 1,09 miliardi del primo quarter 2020. Gli analisti contattati da FactSet prevedevano in media profitti rettificati pari a 83 centesimi di dollaro e un fatturato di 1,93 miliardi.

«Siamo felici dei risultati del primo trimestre - ha commentato il ceo Stefan Larsson (nella foto) - che eccedono significativamente le nostre aspettative e riflettono l’operato del nostro team, riguardo le priorità del nostro business su scala che si focalizzano sui marchi Calvin Klein e Tommy Hilfiger, sui mercati internazionali, sull’upgrading delle collezioni e l’espansione dei margini e sull’e-commerce».

Calvin Klein, in particolare, ha registrato una crescita delle vendite del 65%, seguito da Tommy Hilfiger con un +63% rispetto a un anno prima.

Il gruppo americano prevede ora di chiudere il secondo trimestre fiscale con un aumento del fatturato tra il 34% e il 36%. L’utile dovrebbe risultare tra 79 e 82 cents per azione, dalla perdita precedente di 72 centesimi. Il management ha allertato che ricavi e utili continueranno a essere impattati dalla pandemia. Il 2021 resta una sfida: una significativa porzione dei ricavi è legata al turismo che non ci si aspetta che torni.

e.f.
stats