Il bio si conferma il nuovo lusso

Renzo Rosso entra nel capitale e nel cda di Cortilia

Martin Schoeller

Renzo Rosso torna a investire nel biologico. Ad agosto il fondatore di Diesel aveva ceduto la sua quota in NaturaSì, ma ora torna alla carica nel settore, puntando su Cortilia.

 

L'imprenditore veneto, già proprietario di Diesel Farm, che produce vini ed oli interamente biologici, attraverso la società di investimenti Red Circle è entrato nel capitale della start up di e-commerce che mette in contatto i consumatori con agricoltori, allevatori e produttori artigianali.

 

Dopo la chiusura di un round di investimenti di 34 milioni di euro, Rosso è entrato al 20% nelle quote della food-tech company, gli altri principali soci (Indaco, Five seasons Ventures e P101) sono intorno al 15% delle quote.

 

Nel 2020 Cortilia ha fatturato 33 milioni di euro, con una crescita del +175% rispetto al 2019. Il programma del 2021 prevede l’inaugurazione di una nuova sede “green” di 50.000 mq alle porte di Milano.

 

«L’operazione è stata rapidissima, nonostante il periodo. In un mese è stata proposta e chiusa - ha commenta parlando con la stampa Andrea Di Camillo di P101, uno dei primi venture capital ad aver creduto in Cortilia -. Renzo Rosso può dare un grande contributo in termini di prodotto, azienda e strategia grazie alla sua esperienza. Dal 2020, finalmente, abbiamo iniziato a vedere delle interessanti operazioni e il fatto che un imprenditore del calibro di Renzo Rosso investa in realtà come queste segna un cambio di passo per il Paese».

an.bi.
stats