Arnault risparmierà 430 milioni di dollari

Tiffany & Co. accetta la proposta d’acquisto "scontata" di Lvmh

Confermando precedenti indiscrezioni dei giorni scorsi, Tiffany & Co. ha accettato la proposta d’acquisto rivista al ribasso da parte di Lvmh. Il gruppo pagherà 131,50 dollari per azione e non più 135 come previsto dall’accordo originario siglato tra le due società nel novembre del 2019.

 

Grazie alla nuova valutazione di 15,8 miliardi di dollari, il colosso francese del lusso guidato da Bernard Arnault risparmierà 430 milioni di dollari sulla cifra di 16,2 miliardi stabilita in precedenza.

 

Questo nuovo accordo al ribasso mette fine ai contenziosi in corso tra Lvmh e Tiffany: i due gruppi si erano, infatti, citati in tribunale, dopo che Lvmh in settembre aveva dichiarato che non avrebbe potuto portare avanti l’acquisizione sulla base degli accordi di una anno fa.

 

 

Lvmh aveva chiuso con un crollo del 3,99% mercoledì alla Borsa di Parigi, contro la flessione del 3,37% del Cac 40, mentre oggi ha aperto la seduta in  crescita dell'1%. Tiffany, sempre mercoledì, aveva guadagnato lo 0,83% al Nyse, appena sotto 130 dollari di valore.

an.bi.
stats