Il meccano-calzaturiero unisce le forze

Atom MB e Cerim si fondono in Avantium

Atom MB e Cerim hanno deciso di unire esperienza, know how e conoscenza del mercato calzaturiero per dar vita a un nuovo progetto. Si tratta di Avantium, newco delle macchine e dei sistemi per il montaggio della calzatura partecipata pariteticamente, che va a consolidare le radici nel vigevanese, territorio a cui entrambe le realtà sono da sempre legate e da cui attingono.

L'obiettivo comune è ottimizzare il servizio ai clienti e rafforzare la presenza internazionale dei brand, oltre a garantire la piena tutela di tutte le risorse umane.

«Abbiamo scelto un nome che rappresenta pienamente la nostra voglia di guardare avanti e di continuare a crescere con un progetto innovativo e coraggioso - commenta Anna Mercalli, presidente Cerim -. L’unione di forze e di intenti permetterà di presentarci sul calzaturiero internazionale con un’offerta ancora più ampia e competitiva ma anche di tutelare le risorse umane, il nostro vero patrimonio».

«Si tratta della scelta ben precisa di puntare su un progetto che valorizza le nostre eccellenze e le nostre storie - sottolinea Giovanni Gaia, presidente del Gruppo Atom -. Un’operazione di consolidamento sulla quale le proprietà hanno deciso di investire senza ricorrere a finanza esterna, concordando su un piano industriale che parte da una forte scelta strutturale: unirsi per crescere, per diventare sempre più internazionali, per ottimizzare le produzioni e la rete distributiva con un’offerta allargata e integrata di prodotti. E al tempo stesso, avere spazio per progettare e offrire soluzioni sempre più innovative».


e.f.
stats