Il prezzo fra 16 e 18 dollari

Parte l’Ipo di Mytheresa: in offerta 15,6 milioni di azioni

Dopo tanti annunci l’Ipo americana di Mytheresa è partita. La casa madre MYT Netherlands Parent B.V. offre sul mercato circa 15,6 milioni di Ads-American depositary shares, ciascuna delle quali rappresentativa di una quota dell’ e-commerce tedesco di lusso.

In più è stata concessa l’opzione a 30 giorni per l’acquisto di un pacchetto addizionale di circa 2,3 milioni di Ads al prezzo dell’Ipo, che dovrebbe essere compreso tra 16 e 18 dollari.

Le azioni saranno scambiate alla Borsa di New York con il simbolo "MYTE".

Morgan Stanley & Co. e J.P. Morgan Securities sono i bookrunner e i rappresentanti dei sottoscrittori per l'Ipo. Agiscono come bookrunner anche Credit Suisse Securities (Usa) e Ubs Securities. Jefferies è co-manager e Cowen and Company è il passive bookrunner.

Una nota precisa che una dichiarazione di registrazione relativa ai titoli in offerta è stata depositata presso la Securities and Exchange Commission (la Consob americana) ma ancora non è entrata in vigore. Gli stessi non possono essere venduti né possono essere accettate offerte di acquisto prima dell'entrata in vigore della dichiarazione di registrazione.

Con l’Ipo Mytheresa potrebbe raccogliere all’incirca 250-280 milioni di dollari. In caso di collocamento del pacchetto addizionale si sale tra 286 e circa 322 milioni.

Nel trimestre terminato il 30 settembre Mytheresa ha realizzato 126,4 milioni di euro di ricavi, in aumento del 27,5% rispetto allo stesso periodo del 2019, grazie al boom delle vendite online legato alle restrizioni per il covid. L’utile è stato di 9,6 milioni, da una perdita di 4,3 milioni di un anno prima. Nell’esercizio fiscale 2020 terminato a giugno il giro d’affari ha raggiunto la cifra record di 450 milioni di euro.

Il sito di e-commerce Mytheresa.com è nato nel 2006 da un negozio fisico di Monaco di Baviera che esisteva da oltre 30 anni ed è arrivato a vendere più di 250 griffe in oltre 140 Paesi. Nel 2014 è stato rilevato dai department store americani Neiman Marcus per 253 milioni di dollari ma nel 2018 le azioni sono state trasferite in un’entità indipendente, detenuta dai fondi di private equity già proprietari di Neiman Marcus, Ares Management e Cppib-Canada pension plan investment board. In seguito, con la presentazione di istanza di fallimento di fallimento da parte di Neiman Marcus, un gruppo di creditori ha negoziato una partecipazione in Mytheresa, ma Ares e Cppib sono rimasti soci di maggioranza.

e.f.
stats