In arrivo da Versace

Balmain rilancia sulla Cina con Lily Liu nuova presidente

Pronta a dare ulteriore slancio alle strategie in Far East, Balmain ha scelto una manager esperta per affrontare le sfide che la attendono in questo Paese. Si tratta di Lily Liu, che assume il nuovo ruolo di president Greater China dal prossimo 12 novembre.

L'executive, che è stata di recente vice presidente di Versace per la Cina, vanta 25 anni di esperienza nell'area con brand del lusso come Bottega Veneta, Lanvin e Christian Dior.

Come ha spiegato a wwd.com il ceo della maison, Jean-Jacques Guével, la griffe è cresciuta molto rapidamente negli ultimi due anni nell'area, che oggi è il secondo mercato retail per Balmain dopo gli Stati Uniti.

Di recente ha inaugurato una boutique a gestione diretta nel centro commerciale MixC di Shenzhen, mentre fino ad allora era presente solo nei multimarca della città.

La label si prepara intanto ad aprire entro gennaio prossimo una boutique a gestione diretta nel centro commerciale Ifs di Chengdu, un'altra all'interno dell'Haitang Bay Mall sull'isola di Hainan - che sarà gestita da Cdfg (China Duty Free Group) - e una a Chongqing, con un partner in franchising.

La fashion house francese ha recentemente celebrato il decimo anniversario di Olivier Rousteing al timone con una sfilata di moda e un festival musicale durante la settimana della moda di Parigi (nella foto, Naomi Campbell in passerella).

c.me.
stats