primo trimestre a quota 23,6 milioni (+22,3%)

Antony Morato cresce su tutti i canali e nel 2023 inaugurerà la nuova sede di Napoli

Inizio d'anno nel segno della crescita per Antony Morato, che con il suo menswear di target contemporary fashion ha messo a segno nel primo trimestre un giro di affari di 23,6 milioni di euro, in evoluzione del 22,3% rispetto ai 19,2 milioni dello stesso periodo del 2021.

A dare slancio ai numeri, spiega una nota, sono stati tutti e tre i pincipali canali di vendita della label, retail, wholesale ed e-commerce, in continuità con l’ultimo trimestre del 2021.

L’universo retail in particolare ha visto un balzo dei ricavi del 46% e si amplia con nuovi opening. A febbraio è stato riaperto il flagship di Milano in corso Buenos Aires con un concept inedito, ideato da Pls Design con l’obiettivo di potenziare l’aspetto esperienziale dello shopping, grazie all’impiego di materiali riciclati ed ecosostenibili, e con l’accento sul risparmio energetico e l’utilizzo delle risorse (nella foto).

Il progetto riprende quello sperimentato nel negozio di Madrid Fuencarral e rivisita i canoni delle boutique del brand che vedono protagonista il prodotto, presentato con un concept minimal che occulta elementi come il banco cassa o i camerini. 

Sulla medesima lunghezza d’onda sarà il secondo opening, previsto questo mese ad Alicante, in Spagna. La 14esima vetrina spagnola del marchio occuperà una superficie di 131 metri quadri nel Centro Commerciale Plaza Mar2.

Incremento double digit nel trimestre anche per il wholesale, primo canale in termini di ricavi per la label, che con un +17% dimostra la sua centralità, dopo le chiusure della pandemia, ed è previsto in evoluzione nel 2022. Un canale che beneficerà anche della partecipazione a Pitti Uomo e Bimbo e Premium Berlin

Sul fronte e-commerce la progressione del quarter si traduce in un +29% rispetto allo stesso periodo del 2021, superando il previsto +15%. Un segnale positivo che apre la strada a ulteriori sviluppi nel canale, grazie anche a una serie di attività che renderanno il portale più performante, forte di nuove tecnologie per aumentare la customer satisfaction, facendo leva su nuovi servizi in grado di facilitare cambi taglie e resi.

Alla voce investimenti c’è una significativa novità. Dopo il polo logistico di Castel San Giovanni in provincia di Piacenza, inaugurato nel 2019 e in grado di movimentare oltre 5 milioni di capi l’anno con i suoi 18mila metri quadri nel segno della sostenibilità ambientale, è il momento dei nuovi headquarters a Napoli. 

L’azienda ha infatti appena definito il progetto di ristrutturazione dell’attuale sede campana, progettata nel rispetto dei principi eco e della qualità lavorativa del personale, e siglato sempre dal partner storico Pls design. I lavori inizieranno nel secondo trimestre dell’anno, con l’intento di arrivare al traguardo entro la primavera del 2023.

«I risultati confermano che il brand sta vivendo un ottimo momento, all'insegna di una grande positività, il che ci spinge ancora di più a continuare spediti con il nostro piano di crescita in Italia e all’estero», commenta Lello Cardarelli, ceo di Antony Morato (nella foto sotto).

c.me.

stats