In attesa della sfilata del 26 febbraio

Tutto nuovo in Trussardi: si parte dal logo, poi stilisti e store

Trussardi rinnova il suo logo: è questo il primo passo del new deal della maison, che entrerà nel vivo con la sfilata del 26 febbraio, caratterizzata anche dall'esordio dei direttori creativi Benjamin A. Huseby e Serhat Işık.

Il levriero italiano, scelto come emblema del marchio nel 1973 per la sua inconfondibile eleganza, ora si evolve e diventa elemento grafico circolare per rifarsi al simbolo dell’uroboro, un serpente che si morde la coda, simbolo di rinascita e infinito.

Una raffigurazione che riassume alla perfezione il momento che sta vivendo Trussardi, azienda con 110 anni di storia alle spalle e dal 2019 nell'orbita del fondo QuattroR, che ha affidato il rilancio al nuovo ceo Sebastian Suhl.

Tra gli elementi di rinascita rientra anche la location scelta per la sfilata della fall-winter 2022/2023: palazzo Trussardi in piazza della Scala. Lo show sarà infatti l'occasione per una preview del nuovo lool dell'iconica sede dell'azienda, chiusa dal 2021 e che riaprirà a metà del 2022 con un nuovo concept, sia per lo store che la parte food.

an.bi.
stats