In vendita il terreno di proprietà

Burberry: niente più sito produttivo nello Yorkshire

Il marchio britannico Burberry rinuncia alla costruzione di una manifattura a Leeds, nello Yorkshire (Inghilterra settentrionale), annunciata nel 2015.

Come riportano i media locali, il gruppo del lusso ha deciso di mettere in vendita i 10 acri di terreno dove avrebbe dovuto sorgere il sito.

Il progetto, lanciato quando al vertice c’era Christopher Bailey, avrebbe dovuto portare all’assunzione di un migliaio di addetti, ma ora non sarebbe più in linea con i piani di sviluppo dell’era Marco Gobbetti.

Dall’azienda hanno assicurato che intendono continuare a investire nello Yorkshire e, in particolare, nelle manifatture già esistenti, che si trovano a Castleford e Keighley, dove viene realizzato l’iconico trench coat del marchio.

Burberry si impegna inoltre a mantenere attivo il centro di servizi con sede a Leeds, che è stato aperto nel 2017.

e.f.
stats