Incognite sul conflitto Russia-Ucraina

Geox: crescono i ricavi nell'anno (+13,8%), ma l'ebit è ancora negativo

Le performance del canale multimarca e la graduale riapertura dei negozi hanno inciso positivamente sull'andamento del fiscal year di Geox. Il player delle calzature ha archiviato l'anno con ricavi per 608,9 milioni di euro, in aumento del 13,8% a cambi correnti e del 14,4% a cambi costanti. Negativo l'ebit per 44,9 milioni di euro, anche se in forte recupero sui -123,7 milioni del 2020.

In calo i costi operativi del 4% sul 2020 e del 18% sul 2019. La posizione finanziaria netta ante Ifrs16 è negativa per 64,3 milioni rispetto ai -99,8 milioni di fine 2020, ma il capitale circolante è in forte miglioramento, con un'incidenza del 18,5% sui ricavi, rispetto al 33,2% del 2020.

Come sottolinea una nota, l'inizio del 2022 evidenza un trend in miglioramento. A oggi le vendite comparabili nei punti vendita diretti sono in progress del 44% sul 2021 e quasi allineate al 2019, con una significa riduzione della scontistica.

La raccolta ordini per la primavera-estate nel canale multimarca ha messo in evidenza una crescita double digit e quella dell'autunno-inverno 2022, al momento in fase di finalizzazione, conferma ulteriormente il trend e dovrebbe riportarsi ai livelli del 2019.

Proseguono anche le iniziative inserite nel business plan 2022-2024, mirate a incrementare la profittabilità del gruppo.

Tuttavia si prevede che le incertezze sulla catena di approvvigionamento possano impattare anche sul primo trimestre 2022, per poi andare migliorando durante il prosieguo dell'anno.

I vertici di Geox hanno confermato che le linee fondamentali del piano sono rispettate e l’andamento attuale delle vendite dei negozi diretti uniti ai risultati registrati nelle campagne vendita primavera-estate e autunno-inverno ormai sostanzialmente concluse porterebbero verso gli obiettivi di una crescita double digit dei ricavi annuali (previsti da piano sopra i 700 milioni di euro), con una marginalità lorda in miglioramento di circa 100/150 punti base rispetto ai livelli 2021.

Alla voce incognite, c'è però la situazione in Russia. Nel corso dell'anno il marchio ha riportato ottimi risultati. In totale i ricavi nell'Est Europa sono cresciuti del 17,7% trainati dalla Russia, in aumento del 23%. I negozi a gestione diretta in tutta la regione hanno avuto una progressione del 32% a perimetro comparabile, con la Russia al +41%. Positiva anche la crescita sul fronte wholesale e franchising, con aumenti double digit, anche se non è desumibile dal comunicato diramato dal gruppo l'esatto fatturato generato da quest'area, inserita nella voce Altri Paesi.

Intorno alle 12 di oggi, 25 febbraio, il titolo in Borsa di Geox è stabile.      

c.me.
stats