INTANTO CRESCE IL MERCATO ESTERO

Mcs: nuova licenza con Jac per il footwear

Prosegue il percorso di rilancio di Mcs sotto l’egida di Nemesis, la società guidata dai fratelli Gianfranco e Valter Sovernigo (licenziataria Emea del brand dal 2008), che la scorsa primavera ha acquisito la proprietà del marchio per il mercato mondiale, Cina esclusa.

Sul fronte dell'offerta, a partire dall’autunno-inverno 2022 debutterà sul mercato la nuova collezione di calzature e accessori in pelle, uomo e donna, frutto dell’accordo di licenza produttiva e distributiva firmata fra Mcs Brand Management Company e l’azienda marchigiana Jac.

Il brand dell’iconico rider, sinonimo di uno stile autentico e con una storia da raccontare, sta facendo passi avanti anche sul fronte del retail: a dicembre è stato aperto un nuovo store a Lugano, «segno - sottolineano i vertici della famiglia Sovernigo - di una fiducia intatta nei confronti di tutta la distribuzione fisica, che si rafforza anche sul fronte wholesale».

Parallelamente, prosegue l’espansione del marchio su scala internazionale, con nuovi sviluppi in Scandinavia, Grecia, Cipro, Belgio, Portogallo e Olanda, senza dimenticare il mercato domestico: raddoppiate in Italia le door che propongono Mcs, tra cui gli shop-in-shop e le concession presso Coin. Da registrare anche «la crescita a doppia cifra» dell’e-commerce, avviato nel 2020.

«Quello che si conclude è stato un anno molto impegnativo ma ricco di soddisfazioni – commenta Gianfranco Sovernigo, ceo di Nemesis Group -. Abbiamo iniziato un processo che si sta confermando positivo e che rivela grande fiducia da parte del mercato in questo brand storico che abbiamo voluto a ogni costo riportare in Italia. Lo sforzo comune, di società e professionisti, sta supportando un’evoluzione del brand virtuosa ed equilibrata, segno di valori ed obiettivi condivisi».

Prima di approdare nel portafoglio della famiglia Sovernigo, Mcs - che nel 2022 celebra i 35 anni dalla fondazione - ha vissuto parecchi passaggi di mano, fino ad approdare nel 2013 a Emerisque Group, rischiando di finire nell'oblio dopo il fallimento della società inglese. 

Il brand ha confermato la sua partecipazione all’edizione di Pitti che si terrà dall’ 11 al 13 gennaio 2022 in Fortezza da Basso a Firenze.

a.t.
stats