Intervista a Luca Gori

Custo Barcelona prosegue il rilancio: con Velmar tornano l'uomo e il wholesale, al via l'e-store nel 2020

Dopo le sfilate di New York, è passato anche da Milano il tour di rilancio di Custo Barcelona, lo storico marchio fondato dai fratelli Dalmau, che da giugno del 2019 è in licenza a Velmar, società specializzata nella gestione di licenze che fa capo al gruppo Aeffe.

 

«Sì, siamo tornati a Milano - spiega il general manager Luca Gori -: abbiamo presentato la capsule per la primavera-estate 2020 nella temporary showroom di Porta Nuova, dove abbiamo anche mostrato il nuovo concept retail, che caratterizzerà il refresh delle insegne di proprietà».

 

La fashion week è stata anche l’occasione per annunciare altri, importanti passi della strategia di crescita: «Al momento siamo impegnati nel ricontattare tutti i clienti che amavano Custo Barcelona per il prodotto e per il suo messaggio di libertà, ma che lo avevano perso di vista negli ultimi tempi, dato che il wholesale era praticamente azzerato».

 

«Oltre ad aprire la showroom direzionale all'interno della Torre Solea - prosegue il manager - in Italia ci appoggeremo ad altre realtà sul territorio e negli Stati Uniti, da sempre un mercato importante per il marchio, ci appoggeremo alla showroom di Aeffe Usa».

 

La stabilità ritrovata consentirà al marchio di ottenere importanti risultati: l'obiettivo è di raggiungere con la prossima collezione autunno-inverno una rete wholesale di 250/300 clienti e una serie di monomarca in franchising, con Italia, Europa e Usa come mercati di riferimento.

 

«La collezione S/S 20 - sottolinea il manager - è stata accolta con molto favore: specie il rilancio della linea uomo, che era stata cancellata nel 2016. Pensavamo che avrebbe rappresentato il 35% del giro d'affari e siamo già al 40%».

 

Nella sede di Velmar a San Giovanni in Marignano è stato creato un nuovo ufficio stile, mentre la direzione artistica resta in carico a Custo Dalmau (nella foto con Luca Gori alla presentazione della capsule S/S 20 a Milano).

 

Entro l'inizio del 2020 Custo Barcellona inaugurerà inoltre il suo nuovo e-store, ma sono molti altri i progetti che Velmar è pronta a lanciare in una seconda fase: «A gennaio presenteremo la main collection autunno-inverno, che sfilerà ancora a New York, ma già a novembre andrà in scena un primo drop di piumini coloratissimi. Continueremo a investire sul menswear e questo ci sta facendo valutare la partecipazione a Pitti Uomo».

an.bi.
stats