interviste

Riccardo Pozzoli: «Per innovare bisogna sperimentare»

Il nuovo corso di Riccardo Pozzoli (co-fondatore, socio ed ex ceo di The Blonde Salad) passa anche dalla nostra testata: nel numero di Fashion in distribuzione a Pitti Uomo e Milano Moda Uomo il manager, imprenditore e consulente di branding strategy è protagonista di un ampio servizio fotografico e di un'intervista in cui, pur mantenendo il riserbo sul suo futuro, rivela molto della sua visione.

 

In un Q&A con il nostro direttore Marc Sondermann, Pozzoli - che nel suo profilo Linkedin si descrive, tra le altre qualifiche, come un professional enthusiast - rivela di aver sempre «trovato affascinante la possibilità di creare delle reti di contatti, magari sparsi in giro per il pianeta», un'inclinazione favorita dal boom dei social network.

 

Un ambito in cui «sperimentare è necessario per innovare, perché si tratta di un mondo in continua evoluzione e i player che vogliono rimanere aggiornati devono esercitarsi costantemente. Non è facile prevedere quale sarà il prossimo hashtag, il prossimo formato o il prossimo modello di monetizzazione».

 

Viaggiare non solo sul web, ma anche nella realtà, è fondamentale per Pozzoli: non un semplice divertimento ma un modo per levarsi i paraocchi, cambiare le proprie priorità e alimentare la creatività, in un mondo che esige dinamismo.

 

Alla domanda «Quali sono i contenuti social più efficaci per le aziende di moda dal punto di vista corporate?» l'intervistato non ha dubbi: «Riuscire a creare delle vere e proprie video storie aiuta a creare engagement e a dare continuità allo storytelling corporate».

 

Per incrementare la brand awareness la strada è una sola: investire sui social «ma con criterio: oggi c'è molta confusione, quindi diventa importante selezionare i canali più in linea con i valori del brand, che non necessariamente sono quelli con più risonanza. L'importante è centrare il target».

 

L'intervista completa a Pozzoli (che nella foto indossa un outfit autunno-inverno 2018/2019 di Paul&Shark) è pubblicata sul numero 1 di Fashion, datato 8 gennaio e interamente dedicato al menswear: un settore analizzato attraverso approfondimenti, interviste ai protagonisti di Pitti e Milano Moda Uomo, carrellate fotografiche sulle tendenze della nuova stagione di scena a Firenze e nel capoluogo lombardo, notizie e anticipazioni.

 

 

stats